Condividi

Potrei scrivere un post perfetto intitolato “10 cose da fare a Panarea” oppure “guida per una vacanza in barca a Panarea” o ancora “5 luoghi imperdibili a Panarea” ma in realtà prima preferisco raccontarvela con il cuore.

La mia Panarea, tra ricordi ed emozioni

Panarea è l’isola dove ho vissuto una delle estati più intense della mia vita. Panarea è stata la cornice di una vacanza in barca indimenticabile, un equipaggio di 6 ragazze e 2 ragazzi, 8 vite, 8 caratteri diversi su pochi metri quadri. La vita a bordo ti insegna la tolleranza, l’ascolto. Indimenticabili le notti in rada a ridere, cantare e talvolta anche a piangere. Tutte le sere che “facciamo presto, andiamo al Raya” e poi finire a cenare alle 23:00 e restare a oltranza sempre lì, in barca, a ridere e cantare. A scambiarci pezzetti di vita. Abbiamo visto tutte le albe da ogni angolazione prima di andare a dormire. Sulle note di “coração radiante” iniziavano le nostre lunghe giornate in barca, fatte di sole e mare, pesca con lenza e cibo, fiumi di vino buono, capperi e cucunci. Feste in barca, sulla nostra e su quella di nuovi e vecchi amici. Vita condivisa all’ennesima potenza, tra di noi, perché non esistevano nè stories ed Instagram era appena nato. Le foto che scattavamo le avremmo condivise poi a fine vacanza, qualcuna pubblicata su Facebook.

Di quei 7 amici, alcuni sono ancora una presenza importante della mia vita. Con uno poi, da quell’estate ci ho costruito una famiglia. 

Gente Distratta 2 e Panarea 2011, per sempre nei miei ricordi più belli.

Ora però vi parlo di Panarea.

Panarea, gli approdi e le conche più belle da vedere.

Per chi ama trascorrere le vacanze in barca, le Isole Eolie sono sicuramente tra le tappe più belle del Mediterraneo. Ognuna diversa dall’altra, le Isole Eolie sono un arcipelago della Sicilia, e contano ogni anno sempre piu turisti. Le sette isole che compongono l’arcipelago sono: Lipari, Salina, Panarea, Vulcano, Stromboli, Alicudi e Filicudi, alle quali si aggiungono svariati isolotti e scogli che affiorano dal mare.

Le Isole Eolie: Panarea

Panarea è la più piccola e antica dell’arcipelago, ed è sicuramente la più esclusiva tra le isole Eolie. Meta indiscussa del divertimento e del turismo esclusivo dove tra feste in barca, aperitivi in terrazza e party è la più mondana delle sette isole che compongono l’arcipelago. Ma, Panarea è anche natura, mare dalle mille sfumature di blu e meravigliosi paesaggi naturali.

Panarea sembra un quadro incorniciato in un mare blu, un labirinto di case imbiancate a calce, stradine caratteristiche immerse tra i bouganville che fioriscono in ogni angolo. L’isola ha un fascino selvaggio ed è circondata da una serie di isolotti e formazioni rocciose.

Panarea: le calette da visitare

Panarea offre tante calette da visitare, ognuna bellissima a suo modo. Le  di Cala degli Zimmari, dominata da due torrioni di roccia lavica è l’unica spiaggia sabbiosa dell’isola e qui la sabbia rossa la rende unica nel suo genere.

Poi c’è Cala Junco, splendida insenatura racchiusa tra pareti rocciose dalla forma molto particolare perchè ricorda un anfiteatro, è la spiaggia più amata dell’isola.

.Di grande suggestione sono il promontorio di Punta Milazzese, la spiaggia della Calcarea dove si possono osservare diversi fenomeni vulcanici sotto forma di fumarole.

L’arcipelago di Panarea è un ottimo luogo da visitare con la barca: è estremamente interessante grazie alla presenza di enormi scogli, creati dal vulcano: Dattilo, Lisca Bianca, Lisca Nera, Bottaro  e l’isola di Basiluzzo.

Panarea: la più mondana delle Isole Eolie

Il tempio del divertimento di Panarea e fulcro della movida notturna è senza dubbio il Raya che è il locale più esclusivo dell’isola. Composto da 3 bellissime terrazze da dove si può ammirare un panorama mozzafiato, e che ogni sera si animano di aperitivi e feste sino all’alba. Quindi, se arrivate sull’isola non potete non trascorrere una serata in questo locale.

Per approdare a Panarea, si può ormeggiare a S.Pietro che offre due campi boe proprio di fronte al paese, con servizio ‘boat-taxi’ con gommone (che si svolge anche di notte): si lascia la barca alla boa e ci si fa trasportare su questa meravigliosa isola.

Share This:

Translate »